I Problemi di Vodafone Rete Unica, i 7 motivi (6+1) per evitarla

Vodafone - Vodafone rete unica - ma anche no!Era da tempo che stavo meditando di regalarti qualche informazione in più su Vodafone. Inizialmente non mi andava di parlare del mio principale concorrente, avevo quasi paura di fargli indirettamente pubblicità. Inoltre c’era quella vocina che mi ronzava nella testa e che martellava: “non devi parlare male della concorrenza, i clienti si irritano se lo fai! Lascia perdere, parla della qualità del tuo servizio!”

Come avrai capito quella vocina non ce l’ha fatta a convincermi.. d’altra parte perché dovrei parlarti della qualità di Telecom e Tim? Lo sai benissimo che siamo il primo operatore nazionale, il più sicuro, stabile, eccetera eccetera.. Non voglio annoiarti!

Oggi cercherò di darti quante più informazioni possibili per farti evitare l’errore madornale che molti imprenditori hanno commesso affidando le loro utenze telefoniche al servizio Vodafone..

L’origine di tutti i mali, la differenza tecnologica

“Che differenza c’è tra una linea analogica Telecom e una linea VoIP Vodafone?”

Vedi Telecom scinde nettamente la cosiddetta “voce” dalla connettività. Si può affermare che ti vengono portati 2 cavi con funzionalità differenti. Uno dedicato esclusivamente alla parte telefonate, l’altro (l’ethernet) dedicato solo ad internet.

Vodafone, invece, unisce le 2 cose. La voce viene fatta passare sopra alla connettività (VoIP –> voce su IP, voce su connettività). Si può dire che con un unico cavo, quello ethernet, vengono forniti 2 servizi diversi: farti telefonare e farti navigare su internet.

Questa premessa è assolutamente fondamentale e ti aiuta già di per se a capire come mai la VRU sia un servizio poco sicuro.

Pensaci un attimo.. Se la “voce” passa attraverso l’ethernet cosa succede quando l’adsl è congestionata o ancora peggio, non funziona?

Si, esattamente quello che stai pensando: non navighi su internet (ovviamente) ma oltre a quello non puoi chiamare e non puoi ricevere chiamate!! Sei completamente isolato dal mondo.

Non ci credi? Pensi ti stia raccontando balle? Bene, in questo caso qua sotto ti inserisco qualche immagine che magari ti fa cambiare idea, se dopo queste sei scettico vai tu stesso su internet e cerca “vodafone rete unica problemi”. Vedrai che ti renderai subito conto del (dis)servizio che la Vodafone Rete Unica offre! 🙂

VRU 1

 

vodafone problemi 3

Lo so, lo so che questo è un boccone amaro da mandar giù, che ti piacerebbe l’idea di far uscire il tuo numero di cellulare come un interno dell’azienda, che vorresti provare qualcosa di nuovo rispetto alla “solita” Telecom.

La domanda che ti faccio è:

“sei disposto a perdere clienti per la tua curiosità?”

Perché è inevitabile, se tu dovessi rimanere isolato i clienti li perdi almeno che non ti inviino gli ordini tramite piccione viaggiatore

Vodafone problemi 2

 

Vodafone problemi 4

Comunque sia, oltre al cambio tecnologico estremamente pericoloso che apporteresti ci sono almeno altri 6 buoni motivi per lasciare perdere la Vodafone come operatore aziendale.

Gli altri 6 buoni motivi per lasciare perdere Vodafone

  1. FATTURAZIONE UNIFICATA                                                                                                             Si, lo so che a te pesa il culo e il fatto di avere un’unica fattura ti semplifica l’esistenza, peccato che quando dovrai controllare se effettivamente i conti tornano non ci capirai nulla dalla confusione che c’è! Per non parlare poi dei papier da 60 e più pagine che ti inviano.. Se non ci credi chiedi a chi ce l’ha!                                       
  2. PENALI DI USCITA                                                                                                                    Questa è una problematica alquanto singolare che ho riscontrato negli ultimi tempi. Gli operatori del call center e le agenzie di riferimento non hanno la minima idea delle penali previste in caso di recesso anticipato del contratto.. Io personalmente chiamai non molto tempo fa a nome di un mio cliente Vodafone il 42323 e su 3 chiamate ho ricevuto in risposta 3 importi estremamente differenti tra loro. Abbiamo dovuto richiedere per iscritto tramite fax ad un numero verde ( perdite di tempo a non finire ) l’importo corretto e ancora non ci è stata data una risposta. Questo giusto per farti capire la “trasparenza” del servizio                                                                                                                                             
  3. CENTRALINO VIRTUALE VODAFONE                                                                                                  In caso di passaggio a VRU sarai costretto a buttare via tutti i tuoi vecchi apparati analogici (telefoni e centralino fisico) per fare posto ai loro. Inoltre la tua rete non sarà più gestita dal centralino fisico di tua proprietà ma dal centralino virtuale di Vodafone: manco a dirtelo non avrai più nulla a che fare con il tuo amico installatore che lo chiami e viene in azienda a risolverti i problemi, bensì ti rapporterai esclusivamente con i “preparatissimi” ragazzi del 42323…  Buona fortuna! vodafone rete unica problemi                                                                                                                      
  4. MOBILE HOTSPOT E TETHERING (rettifica: Vodafone da diverso tempo non fa più pagare il servizio)        Se non sai cosa sono te lo spiego: l’hotspot è una funzione del tuo smartphone (non tutti ce l’hanno) che permette di trasformare l’apparato in un vero e proprio router. Funzione estremamente utile per chi lavora in mobilità e ad esempio ha un computer portatile o un tablet senza una chiavetta per la navigazione internet. in pratica puoi condividere i giga del tuo telefonino con altri apparecchi. Vodafone mette questa funzione a pagamento (e anche parecchio salato) costringendoti di fatto ad acquistare una scheda dati. Tutti gli altri operatori invece hanno questa funzionalità inclusa nelle offerte. Praticamente Vodafone ti chiede 4 euro al giorno se la utilizzi.. Nel caso in cui nessuno te lo avesse detto rischi di far lievitare non di poco la bolletta!                                                                                                                                     
  5. ASSISTENZA                                                                                                                              Questo è un altro punto forte.. Uno di quelli che ti farebbero e ti hanno senz’altro fatto imbestialire se ti fosse già capitato in passato.. Sto parlando di quello che io chiamo “rimbalzo del problema”, conosciuto meglio come “scarica barile”. Quante volte ti sarai sentito dire dagli operatori telefonici “Eh ma noi non possiamo farci niente, il problema non dipende da noi ma da Telecom che ancora non ha risolto il guasto” Dai sii sincero, quante volte ti hanno detto così?? Un po come il tormentone “se non ti funziona spegni e riaccendi il router” oppure il classico c’è un guasto generalizzato nella tua zona, anche altri utenti sono fermi, mettiti l’animo in pace” e magari il fioraio accanto a te riceve, chiama e naviga. Facci caso, 9 su 10 la colpa viene scaricata su Telecom, nessuno che si prenda le proprie responsabilità!                                                                                                   Prova a spegnere e riaccendere il router - Steve Jobs                                      
  6. PREZZI (QUASI) MAI CHIARI E FISSI                                                                                               Una cosa che sto vedendo oltre a tutto il filone del servizio poco professionale è anche il lato economico delle offerte proposte da Vodafone.. Difatti sembra quasi che le VRU non abbiano un costo fisso, bloccato per sempre. Molti clienti infatti mi hanno fatto notare come le loro fatture siano al dir poco aumentate dopo 6 mesi \ 1 anno di contratto, si parla di aumenti consistenti che vanno fino al 40% in più. Se ti piace avere le tariffe sempre sotto controllo ti consiglio vivamente di non scegliere Vodafone in quanto il blocco dei prezzi sembra un’utopia a differenza ad esempio di Impresa Semplice che prevede sempre prezzi fissi per sempre.

In definitiva, se stavi pensando di passare a Vodafone spero di averti un po schiarito le idee sul loro servizio, magari ti ho svelato qualche peccatuccio che il loro consulente si era guardato bene dal comunicarti 🙂

Se invece sei un cliente Vodafone e ti ritrovi, anche parzialmente, con quanto detto qua sopra faccelo sapere! Racconta la tua esperienza nei commenti per evitare ad altri di cadere nel trappolone!

Nel caso tu abbia problemi da risolvere alla svelta NON PERDERE ALTRO TEMPO! Contattami e facciamo una chiacchierata per vedere se posso aiutarti! Trovi tutti i i miei recapiti QUI

Ciao e buon lavoro come al solito!! 😉

Se poi vuoi rimanere in contatto con questo blog inserisci la tua mail nel form qua sotto! 

 

41 commenti su “I Problemi di Vodafone Rete Unica, i 7 motivi (6+1) per evitarla”

  1. Complimenti Alessio davvero un articolo molto interessante, soprattutto con cose che i venditori non dicono mai (Voip), che se non è fatto con un certo criterio e con determinati parametri rischia invece di darti un vantaggio economico, uno svantaggio a livello di servizio.

    Rispondi
  2. Ciao Alessio,
    articolo decisamente interessante. Sono Luca Deruda, mi occupo di centralini telefonici.

    Recentemente ho avuto l’occasione di lavorare con molti clienti che, sollevando alcune delle problematiche che citi nell’articolo, han deciso di cambiare operatore e tornare ad una soluzione tecnologica stabile e collaudata: la linea ISDN.

    Certo, le soluzioni VoIP hanno margini di miglioramento, ci sono alcune aree geografiche dove i problemi elencati sono più rari. Come ovviamente ci sono alcune realtà aziendali dove il servizio funziona bene. Solo che questo non salva l’utente dalla virtualizzazione del centralino telefonico, e questo, anche da come leggo su forum/facebook/twitter, può diventare un problema serio in caso di assistenza.

    A presto,
    Luca.

    Rispondi
    • Ciao Luca! Grazie di essere passato e di aver lasciato un commento! Hai perfettamente ragione quando parli delle soluzioni VoIp..
      Indubbiamente diventeranno in futuro fondamentali, al momento però restano una vera e propria incognita per le imprese: troppo alto il rischio di rimanere ” a piedi ” a causa di un guasto alla certo non entusiasmante connettività italiana..

      Ci sentiamo!!

      Rispondi
  3. Ciao Alessio,
    Mi conosci di nome perché qualche volta scrivo sul gruppo di Massimo. Lavoro in VF dal 2002.
    Purtroppo il tuo lavoro contiene davvero troppe inesattezze per poter essere considerato valido.
    Soluzione Azienda non è di certo perfetta, ma quando parli male della concorrenza le tue affermazioni devono essere inattaccabili.
    Poi tutti dobbiamo vendere, ma le forzature non producono mai i risultati attesi.
    Sono disponibile quando vuoi se volessi approfondire i dettagli della Soluzione Azienda direttamente da chi la tratta tutti i giorni.

    Buon lavoro

    Paolo

    Rispondi
    • Ciao Paolo,

      grazie di essere passato ed aver lasciato un commento innanzi tutto.
      Perdonami ma quali sarebbero le inesattezze secondo te?

      Alessio

      Rispondi
      • Ciao a tutti, sinceramente non trovo corretto il tuo modo di farti pubblicità, profilando persone con la scusa dell’ebook. Sappiamo tutti che clienti profilati valgono una cifra nel rivendersi i dati.

        Sarebbe bello che ti aggiorni sul perfezionamento della rete unica, e delle soluzioni aziende. Vodafone vende soluzioni e non prezzi. Dal lontano 2007, ad oggi, Vodafone ha investito, perfezionandosi nelle reti, cablando in fibra oggi, molte regioni d’Italia, e non solo, ha dimostrato nelle sue fatture, trasparenza, visibilità dei prodotti acquistati, ha associato ad ogni vendita in offerta/preventivo con protocollo ufficiale, lo stesso che il cliente si ritrova all’atto della sottoscrizione del contratto.

        Ma vogliamo parlare di fattura facile, sempre a portata di App e di PC per non parlare del tablet.

        Non ultimo, l’app che trasforma il cellulare in un cordless, per avere l’ufficio in tasca?

        quando vuoi possiamo parlarne meglio.

        La realtà è che Vodafone investe, e nella tecnologia si va avanti, la dimostrazione sono tutti i clienti che hanno la VRU.

        Ciao buon lavoro, forse il tuo articolo andrebbe aggiornato.

        Rispondi
        • Di tutti i commenti che ricevo e ho ricevuto da quando ho deciso di aprire il blog Telefonia Aziendale Sicura questo vince, in assoluto, la palma come “IL peggiore”.

          Tralasciando le sue opinioni su Vodafone, delle quali me ne interessa il giusto visto la caratura di quello che ha scritto in precedenza, voglio soffermarmi invece sulle prime due cose dopo il “Ciao a tutti”

          Nello specifico:
          “sinceramente non trovo corretto il tuo modo di farti pubblicità, profilando persone con la scusa dell’ebook. Sappiamo tutti che clienti profilati valgono una cifra nel rivendersi i dati.”

          Partiamo dal primo punto.

          Lei non “trova corretto” il mio modo di farmi “pubblicità” in base a cosa? Rispetto a chi?
          Se, poi, di pubblicità possiamo parlare dato che il 100% di quello che scrivo qua dentro sono cose di sicuro interesse per chi ha necessità di saperne di più sul mondo delle telecomunicazioni.
          Quello che faccio si chiama “servizio al cliente”, non pubblicità. E ci sono persone che se le fanno pagare le consulenze sugli argomenti che tratto gratuitamente qua.

          Cosa significa inoltre “la scusa dell’ebook”?
          Pensa che inserendo la mail nei vari form sparsi sul mio blog lei non riceva quello che prometto? Mi faccia il piacere di argomentare le sue affermazioni prima di sparare sfondoni a caso.

          Ancora, cosa signifa “profilare le persone”?
          Io non profilo nessuno, semplicemente metto a disposizione una tonnellata di materiale gratuito, scritto da ME: chi lo vuole lo prende e chi non lo vuole lo lascia la, amici come prima!
          Una volta preso il materiale in ogni mail che la persona riceve da ME c’è scritto GROSSO COME UNA CASA che se vuole può disiscriversi dal blog in qualsiasi momento con un semplice CLICK.

          Seconda parte:

          ” Sappiamo tutti che clienti profilati valgono una cifra nel rivendersi i dati.”

          Io sinceramente non lo so quanto possano valere i clienti “profilati”, come dice lei. E non mi sono neanche mai posto il problema.
          Stia certa che non mi sognerei mai di dare a qualcuno la lista della e-mail delle persone che sono iscritte al mio blog in cambio di soldi.
          Avrei invece dei dubbi a iscrivermi ad un suo di blog/sito web dato quello che dice, ma tanto visto il funzionamento del suo sito, dove l’unica cosa funzionante è la HOME, non ci dovrebbero essere rischi 🙂

          Spero di non dover rientrare più nella questione, con lei e con nessun altro.

          Buon lavoro,

          Alessio Sgherri

          Rispondi
  4. Ciao,
    da ex system Vodafone (gestivo collaudi, attivazioni, manutenzioni e formazioni ip-phone e centralino portale eup) posso affermare che si ci sono tante problematiche a partire dal lontano 2007 quando le prime Vodafone Rete Unica furono installate, ma negli anni molti processi di risoluzione guasti e troubleshooting su apparati sono andate mano a mano sempre più a perfezionarsi.
    Ora più che mai con la stesura della FTTC o FTTH oppure, ove non ancora presente, con i nuovi contratti tutti hanno presente il backup umts (dati e voce) e/o il bonding con 2 connettività bilanciate.
    Posso affermare che la VRU è un sistema integrato DATI/VOCE ottimo e performante dal punto di vista tecnico.

    AC

    Rispondi
    • Ciao,
      che dal punto di vista tecnico VRU sia un sistema ottimo e performante non ci sono dubbi.. Laddove però le condizioni lo permettano: purtroppo in Italia la cavistica generale e la situazione di stesura FTTC e FTTH (per i non addetti ai lavori si parla di “fibra fino alla cabina” e “fibra fin dentro casa”) non è delle più rosee. Proprio per questo ogni giorno vengono migrate tonnellate di soluzioni VRU ad analogiche: non hai mai la sicurezza che funzioni a dovere, e spesso infatti non lo fa. Il caro e vecchio doppino analogico qua (almeno in Toscana) è ancora la miglior soluzione 🙂

      Rispondi
  5. Complimenti per il bell’articolo, finalmente qualcuno che parla della Vodafone come si deve!
    Poi…. Vogliamo parlare del fatto che quando la Vodafone ti fa un contratto (salatissimo, e dove parecchie cose sono escluse) poi non ‘molla’ più la linea?

    Non so quanti soldi spendo per telefonare a mia madre (che ora è in Telecom di nuovo) perchè quando telefono dall’estero la Vodafone mi ‘barra’ ancora le telefonate e mi dice che il numero di mia madre è inesistente! Le abbiamo provate tutte in due anni, sembra un problema tecnico ma evidentemente non lo è. Peggio che una maledizione.

    Un consiglio: se avete parenti all’estero, NON andate alla Vodafone!! 🙁

    Rispondi
    • Grazie mille per i complimenti 🙂 Avete provato a rivolgervi ad un centro Vodafone ( non al Call center) per trovare un rimedio alla situazione?

      Rispondi
  6. Buongiorno,
    io vi parlo da utilizzatore, non ho nessun interesse a parlar bene o male di uno o dell’altro operatore, non voglio dire falsità ma solo constatare dati di fatto.
    Aziendalmente (società in provincia di Monza e Brianza) utilizzo Vodafone Rete Unica dalla primavera del 2010 (per i precedenti 15 anni abbiamo sempre avuto Telecom e Tim).
    L’azienda dispone di una cinquantina di numeri telefonici di cui 20 sono telefoni fissi, 10 sono cellulari senza necessità di traffico dati e 20 sono smartphone (tutti BlackBerry ma che sto pian piano migrando a Microsoft Lumia). I Venditori viaggiano in tutta Europa e abbiamo anche una società di produzione in Far Est.
    Con Rete Unica disponiamo di una banda in HDSL di 8 Mb di cui metà sono a disposizione per la navigazione e metà sono dedicati alla telefonia.
    Sono passati oltre 5 anni e i problemi che ho avuto si contano sulle dita di una mano, sono stati risolti in maniera tempestiva e in meno di mezza giornata, sia tramite un efficiente call center (42323) e con il supporto della mia Agenzia Vodafone di riferimento.
    Non posso che ritenermi soddisfatto anche perchè a parità di costi (se non sicuramente inferiori!) ho aumento l’efficienza e l’eliminazione di parecchi problemi che avevo in passato.
    In passato avevo una centrale Alcatel (hardware) da dover gestire (manutenzione, riparazioni costose in caso di guasti, ecc.ecc.) oltre al risparmio energetico che una VRU mi permette di avere rispetto ad una centrale telefonica.
    Se un dipendente si sposta provvisoriamente di scrivania basta che sposto il telefono VOIP senza dover mettere mano a cablaggio e al rack, se voglio inserire il fuori-sede o la chiusura in caso di ferie lo faccio dal portale Vodafone in modo molto semplice per la fascia oraria e giornaliera che decido io e tutti e 50 gli utenti hanno l’immediata configurazione di ciò che ho stabilito. Lo faccio sul pannello di controllo e nessun altro deve metter mano sui fissi e i mobili.
    E’ assolutamente vero che se cade la linea HDSL di Vodafone rischio di giocarmi sia la telefonia che la navigazione, per questo motivo ho mantenuto una semplice linea di backup con “SiPortal” da poche decine di € al mese e poco veloce (solo 2 Mb), che pago sempre tutti i mesi, ma che nel caso dovessi aver problemi sulla “primaria” mi serve per non interrompere nulla, bypassando il tutto sulla secondaria, sicuramente piu’ lenta, ma giusto per il tempo che venga ripristinata la linea Vodafone.
    Sappiate che la secondaria, in oltre 5 anni, l’ho usata solo 2 volte, a dimostrazione che problemi ne ho avuti veramente pochi.
    Sono sicuramente supportato d una valida agenzia ed ogni 6mestre ci incontriamo a tavolino per discutere su riduzioni di costi e aggiornamenti dei piani tariffari in funzione delle ns. differenti esigenze.
    Non voglio parlar male di altri operatori (Telecom, Fastweb,…) perchè dal 2010 non mi sono più interessato di “alternative da valutare” e probabilmente anche loro si saranno adeguati alle tecnologie sviluppate in seguito, ma fino ad oggi sono piu’ che soddisfatto della scelta fatta 5 anni or sono e se qualcuno mi chiedesse se consigliargli o no il passaggio a Rete Unica la risposta sarebbe “SI”, senza ombra di dubbio.

    Rispondi
    • Sig. Stefano la ringrazio di aver commentato innanzitutto.

      Le posso dire che lei è senza dubbio il target perfetto al quale vendere una VRU, ha i mezzi monetari per permettersi il suo completo funzionamento!

      Mi spiego meglio:

      lei ha detto di avere una HDSL 8M con loro sulla quale fa passare sia fonia che dati. Ha avuto la fortuna di scegliere al discapito del prezzo il servizio.
      Le VRU, come tutti gli altri centralini virtuali presenti sul mercato hanno la necessità di avere una connessione stabile e adeguata al rapporto interni telefonici\utilizzo dati.
      Il problema grosso che ha VRU, infatti, non è tanto il servizio in sé (come sa meglio di me le da migliaia di possibilità di gestione) quanto le connettività che vengono affiancate ad essa!
      Questo cosa significa? Che l’agenzia dalla quale è seguito è stata estremamente seria, dato che le hanno fatto un prospetto ADEGUATO al funzionamento (perfetto o quasi) del prodotto.
      Peccato che queste eccezioni si contino sulle dita di una mano dato che troppo spesso sono vendute strappando il prezzo pur di portare a casa il contratto (non tutti si possono permettere delle HDSL) e di conseguenza creano danni allucinanti a livello di servizio.

      Sia chiaro, io sono contento quando leggo questi commenti, non possono che fare bene al panorama della telefonia in Italia, che ormai è sempre più sputtanato a causa dei consulenti e dalle agenzie mordi e fuggi che pensano solo allo stipendio di fine mese e vedono i clienti come dei sacchi di soldi e stop.

      Chapeau alla sua agenzia.

      Alessio Sgherri

      Rispondi
  7. Ciao Alessio.
    Dalla premessa iniziale hai evidenziato il difetto peggiore del commerciale.
    Quello di intraprendere discorsi sulla concorrenza senza conoscerne i dettagli e le evoluzioni.
    Quando parli di Voip perche’ non inserisci nel discorso anche anche Impresa Semplice di Telecom?

    Soluzione Azienda ha delle importanti prestazioni se si offre ai clienti la giusta soluzione e questo si puo’ fare in un solo modo.
    Capire quali sono le reali esigenze sia commerciali che strutturali.
    Parlare di linea analogica o di borchia isdn è anacronistico e riscuote successo in quella fetta di mercato micro business, che attraverso Soluzione Lavoro (la station), viene servita con successo.

    Sei giovane e ti consiglio di valorizzare il tuo prodotto.

    Un saluto.

    Rispondi
    • Ciao Carlo, io conosco molto bene la proposta Vodafone, sia per quanto riguarda VRU sia per la Station. Quando parlo sono sicuro di quello che dico, non mi piace buttar via il fiato per niente.

      Fatta questa premessa ti rispondo sul perché non tratto le soluzioni VoIP di Telecom:
      sono irrisorie numericamente sul mercato italiano.
      Quante aziende utilizzanti Telecom hanno oggi una soluzione VoIP secondo te?
      Quante aziende utilizzanti Vodafone hanno invece oggi una soluzione VoIP secondo te?

      Parliamo del servizio:

      Siamo d’accordo sul fatto che ci sono servizi molto interessanti con il centralino virtuale, sia esso di Vodafone o di altri operatori. Il problema nasce quando questo servizio viene venduto per strappare il contratto (perchè d’altra parte non siamo onlus, dobbiamo mangiare anche noi, per carità!) o quando per impedimenti tecnici sarebbe sconsigliata la sua proposizione (e viene venduto lo stesso).
      Si entra nella spirale dei problemi dalla quale il cliente esce con le ossa rotte, sopratutto a livello economico.
      Vodafone in questo è maestra, capita spessissimo infatti di trovare VRU vendute “a cazzo di cane” o ancora peggio (e qua veniamo al secondo punto) Vodafone STATION che lasciano a piedi le “microaziende” (leggi il commento di Enrico poco prima del tuo così tanto per citarne uno a caso).

      Io il mio lavoro lo valorizzo, lavoro per una azienda che ha a listino praticamente tutti i maggiori operatori italiani (fisso e mobile). Mai mi sognerei però di affermare che “la soluzione lavoro (station) di Vodafone serve CON SUCCESSO la fetta di mercato microbusiness”..

      Saluti,

      Alessio Sgherri

      Rispondi
  8. Quindi ti muovi sul mercato con prodotti di vari gestori.
    Bene, ora ho capito di cosa parliamo.
    Quelli che noi definiamo piazzisti e bada bene non è un’offesa, ma semplicemente un modo diverso di concepire il mercato.
    Rete Unica, che tra l’altro non esiste piu’, se venduta con le corrette caratteristiche tecniche è un prodotto che funziona correttamente.
    Posso portarti casistiche di clienti Telecom costantemente disserviti.
    Come ben sai i nostri prodotti non sono da Onlus e chi si muove proponendo soluzioni a basso costo o peggio, non analizza correttamente coperture ed esigenze del cliente, si muove in malafede e tu mi insegni che questi personaggi si trovano anche nelle buone famiglie. Forse se il tuo post iniziale avesse descritto questi imbonitori, che non hanno nulla a che fare con la consulenza, avresti fatto un servizio migliore.
    Ancora un caro saluto

    Rispondi
  9. Ciao Alessio,
    vedo che alcuni miei colleghi hanno scritto cercando di smontare tue affermazioni fatte contro la Vodafone Rete Unica ma con effetti nemmeno troppo convincenti. Cavalcare l’onda degli utenti incazzati è molto facile. Talmente facile che lo posso fare anche io, ma al rovescio.

    Premetto che io NON appartengo a quella scuola di pensiero che afferma che NON si deve MAI parlare male del competitor. E’ un modo di pensare vecchio, del secolo scorso. Negli Stati Uniti, per fare un esempio, la pubblicità comparativa è, forse, sempre esistita. E anche le scuole di marketing più serie lavorano sulla cosiddetta “idea differenziante” che tende, che ci piaccia o no, a fare i paragoni.

    Se si devono fare i paragoni però si devono fare bene, ascoltando tutte le campane e sviscerando i pro e i contro.

    Detto ciò è notizia molto recente che l’AGCOM abbia sanzionato pesantemente la TELECOM (ora TIM) per avere volontariamente ostacolato le nuove attivazioni in FIBRA OTTICA.

    Perché lo ha fatto?

    Semplice. Una volta che la FIBRA OTTICA sarà disponibile un po’ ovunque le soluzioni in tecnologia VoIP come quelle proposte da Vodafone funzioneranno e funzioneranno alla grande. Gran parte dei disservizi da te segnalati saranno un lontano ricordo. Ma questo NON lo dice praticamente nessuno!

    Guardiamo a quello che succede nel resto del mondo. Il mondo delle telecomunicazioni funziona in ANALOGICO o in DIGITALE? La tecnologia ISDN è forse il futuro?

    Per capire quello che sta succedendo in Italia basterebbe rispondere a queste semplicissime domande.

    Un caro saluto.

    Per approfondire:

    http://fibraotticatorino.blogspot.it/2015/09/telecom-ostacola-le-nuove-attivazioni.html

    Rispondi
    • Il problema non è quello che avranno, il problema è quello che vendono ora e non hanno. Devono fatturare per poter investire nella fibra? D’accordo , ma non sulla pelle nostra. Se la Telecom ostacola, fa esattamente quelle che farebbe la Vodafone al suo posto, non che sia giusto, ma è normale e questo è un altro discorso.

      Rispondi
  10. sono anch’io una caduta nel tranello dei venditori di Vodafone, sono entrata in un negozio e mi sono lasciata abbindolare….le diamo questo e quello, può telefonare all’estero….tutto compreso, peccato che non mi avevano detto che la tecnologia era un Voip, che avevo già avuto tramite un secondo numero Telecom, sempre problematico, funzionava un giorno si e uno ne, morale? impachettato tutto, mandato disdetta immediata tramite raccomandata RR…..(il venditore lo volevo strozzare).la vuoi sapere l’ultima? fattura di distacco anticipato 290,00 euri…preditoriamente trattenuti direttamente sul mio c.c., nonostante l’assenza della carta di credito!!!!!!!! finalmente ieri sono riuscita a chiudere anche con il cellulare, non li voglio vedere mai più! pessimi!

    Rispondi
    • Buonasera Manuela,

      mi dispiace per la problematica che ha avuto con Vodafone, sfortunatamente alcune informazioni vengono saltate a piedi pari da chi vende (non solo telefonia ovviamente, si parla in generale), sulla telefonia spesso si tende a tralasciare il discorso del Voip. Se lo segni così da ora in avanti non avrà più sorprese: Fastweb, Vodafone e British Telecom fanno al 90% SOLO Voip. Ovviamente sul suolo italiano ci sono una milionata di operatori telefonici, le cito questi giusto perchè sono i più conosciuti.

      Grazie di aver lasciato un commento,

      Cordiali Saluti,

      Alessio Sgherri

      Rispondi
  11. ma ancora state a parlare di isdn ragazzi…….. siete superati, se lavori in telecom e ancora lavori in analogico sei superato, obsoleto diamine.
    il mondo evolve si le tecnologie migliorano, il tuo discorso sarebbe stato giusto 10-15 anni fa non oggi…….
    Vedo ancora gente che compra centralini fisici, ma dove andremo a finire????

    Dilla tutta la verità, ovvero che telecom sta investendo un pozzo di soldi nel voip, che il voip è quello che chiede ai venditori, che con il voip aumentano a dismisura le possibilità rispetto ad avere un analogico.
    la tua non è informazione ma rifiuto alla modernità.

    PS Le vru ci hanno portato (nel mercato telecomunicazioni in italia) nel ventunesimo secolo anche in Italia.

    NB lavoro per telecom anche io!

    Rispondi
  12. Se la vodafone è orribile la telecom non è da meno, sono ormai 3 mesi che viaggio a 0,5 megabit anzichè 7, dopo 2 mesi di telefonate al 187, cambio filtri, cambio ruoter, cambio cavo etherent loro dicono che il problema è a casa mia ho controllato anche lo spinotto tutto ok, viene fuori il tecnico non riesce a capire quale è il problema mi chiede di tirar fuori l’ultima bolletta, controlla e mi dice che sulla voce adsl non c’è scritto alice 7 mega ma offerta tutto…problema risolto. Telefono ai commerciali telecom mi dicono che l’offerta tutto comprende alice 7 mega quindi non è un problema…ma a casa mia il problema c’è ancora sto valutando se cambiare gestore l’adsl farà sempre schifo però risparmio 10 euro al mese

    Rispondi
  13. Io mi affido a Vodafone per la cara Telecom dopo 11 richieste di attivazione in una zona residenziale, non vuole portarmi il cavo a casa. Anzi mi ha chiesto 1600€ per avere solo il telefono senza adsl.
    Da premettere che nell’appartamento dove abito fino a 5 anni fa c’era la linea telefonica Telecom e che tutte le altre famiglie della zona hanno l’adsl con vari operatori.
    Chiamano loro per propormi contratti,ogni volta l’operatore di turno mi garantisce che questa è la volta giusta.
    Poi arriva il tecnico, non della telecom, sempre lo stesso,che mi dice che ci vuole troppo filo e che va alzato un palo che è venuto giù in questi anni.
    Quindi come la mettiamo? Chi fra le compagnie telefonica è più seria? Ad oggi la Telecom si è dimostrata la più ladra, menefreghista e incapace di dare un servizio.

    Rispondi
    • Purtroppo codesto mi sembra più un problema di questo signore che puntualmente vi si presenta in casa per l’attivazione che un problema di Telecom. Se Vodafone alla prima è riuscita a darvi il servizio adsl con un altro tecnico per forza di cose è così dato che i cavi sono comunque gli stessi.
      Se invece non avete proprio l’adsl e la linea telefonica e utilizzate la chiavetta della Vodafone per connettervi ad internet allora è un altro discorso..

      Rispondi
  14. Ciao Alessio,
    trovo interessante il tuo lavoro da informatico ed esperto di telecomunicazioni. Riscontro molti spunti interessanti visto che conosco molto bene sia il servizio di Telecom che quello di Vodafone avendoci lavorato (in entrambi come responsabile tecnico di forze vendita).
    E’ probabile che rispetto alla scrittura del tuo articolo vi siano degli aggiornamenti che probabilmente dovresti comunque operare. Ad esempio ho trovato corretta la segnalazione relativa alla chiavetta e al tunneling voip (cosa che purtroppo devo amaramente sottolineare).

    Non precisi che gli interni di rete unica possono esser GSM e consentirti lo spostamento permettendoti di andare in giro ricevendo le chiamate sul tuo cellulare (volendo) dirette a quella che poteva essere la tua SP. Il che in effetti, per molti clienti, rappresenta comunque una buona possibilità.

    Hotspot e Tethering ahime’ non sono a pagamento. Lo erano fino a tempo fa (non pochi mesi).
    Ho i canvass alla mano che lo certificano, posso inviarteli se può aiutarti.

    I prezzi sono ormai certificati da Tuttointasca. Il documento rilasciato ha valore legale e permette a Vodafone di certificare i prezzi, pena disconoscimenti e reclami, all’atto di firma del cliente. La fattura, onestamente, l’ho sempre saputa verificare ed eventualmente contestare, con cortesia da parte degli operatori. Che poi esistano “zappatori” anche in Vodafone, beh, siamo d’accordo. Ma sappiamo entrambi che esistono anche in Tim Telecom.

    Telecom ha un ottimo comparto VAS, molti dei miei ex colleghi vendono ancora in strutture organizzate su territorio Torinese e devo dire che li trovo spesso molto preparati. Per contro posso dirti che Vodafone non lavora solo con il 42323. Sopratutto nel comparto business ha figure preparate che visitano i clienti come TSA e DCE, esperti nella gestione delle problematiche tecniche, talvolta anche più dei colleghi di Telecom. (C’e’ sempre qualcuno migliore di noi e che può insegnarci qualcosa).

    Chiudo confermando che continuo anche io ad apprezzare la serenità di una comoda tecnologia ISDN. Ritengo sia spesso problematico affrontare i down di portante, oggi che i ritmi sono forsennati e difficili per qualsiasi azienda. Ciononostante, Vodafone, se maneggiata nel giusto modo, sa garantire continuità di servizio.

    Il discorso telefoni è spesso relativo, tu sai meglio di me che non sempre è vero che il cambio di un centralino fisico permette l’utilizzo dei telefoni vecchi analogici. Vero ? 🙂 Per contro ammetto che può essere fastidioso dover in un certo senso caricarsi della spesa di altri denari per sostituire anche il parco telefoni. Questo a condizione che non si spenda di meno ovviamente. Talvolta e’ piu’ seccante imparare a muoversi con un sistema diverso, piuttosto che migliore/peggiore.

    Sei un commerciale, e si capisce, non offenderti se te lo dico.
    Anzi, credimi, lo dico per il tuo bene, hai usato purtroppo, spesso, motivazioni che potevi scegliere con maggiore accuratezza. Ad esempio ? Secondo te sono davvero solo queste le differenze tra Telecom e Vodafone ?
    Guarda spesso a me fa molto arrabbiare il discorso relativo al firmware station impossibilitato a dare al cliente il multi ip o una config senza nat.

    Non e’ che articoli come questo non debbano essere scritti, sia chiaro, è che spesso bisogna approfondire sui reali punti deboli di una struttura prima di esporsi con tanto di bandiera.
    Ad esempio sapevi che Firefox e’ forse l’unico browser che non da (in questo momento) errori nella gestione dell’EUP di Vodafone ? Che ridere 🙂
    E altrettanto ad esempio, sai che in assegnazione dinamica di banda (pertanto su ADSL e FIBRA) le contemporaneità di chiamata sono una barzelletta in Vodafone ? Se hai voglia un giorno ti spiego in che senso.

    Con profonda stima.
    Francesco

    Rispondi
    • Ciao Francesco,

      intanto ti ringrazio di aver lasciato un commento (e che commento! 🙂 ), oltre a questo anche della pacatezza che hai usato.
      Preferisco di gran lunga, anzi, mi fa piacere ricevere una critica così rispetto a quelli che puntualmente vengono a offendere.
      E ti posso assicurare che tanti commenti non ho potuto pubblicarli perché al limite della denuncia.

      Sarà impossibile risponderti su tutti i punti, te lo dico e mi scuso in anticipo.

      Parto nel darti ragione.
      L’articolo è stato scritto praticamente 2 anni fa, la situazione riguardante Vodafone è mutata (almeno parzialmente) grazie a vari fattori tra i quali a mio modo di vederer la stesura della fibra (se così la vogliamo chiamare, io preferisco “adsl pompata”) in molte città.
      Stavo pensando al fatto che questo articolo sta diventando piuttosto obsoleto e infatti a breve ho intenzione non tanto di modificarlo (rettificherò solo la parte tethering e hotspot) ma di fare un nuovo articolo dove parlo in maniera più precisa del VOIP in generale, facendo cenno chiaramente a questo articolo e al Voip che fa Vodafone (rettificando alcune cose che ho scritto qua).

      So di essere un commerciale, si nota senz’altro da come scrivo, cerco di affrontare i problemi da un punto di vista estremamente pratico, e in tutta onestà percepisco al 100% che tecnicamente hai molta più conoscenza del settore rispetto alla mia, almeno senz’altro a livello tecnico.
      E non mi offendo se mi dici che sono un commerciale, anzi, mi fa piacere perché è questo che voglio far trasparire! 🙂

      Ti dirò oltre a questo che mi farebbe davvero piacere conoscere il tuo punto di vista un pò più approfondito sui problemi che ha Vodafone, magari in privato (in privato altrimenti i “fanboyVodafone” vengono a offendere anche te se lo fai in pubblico, ti ho avvertito 😀 ) perché tante cose io non le conosco, ad esempio il discorso della impossibilitazione a dare al cliente il multi IP o il discorso del NAT.

      Inoltre ci tenevo a precisare che non ho più bandiera Telecom da ormai un anno come ho specificato nella pagina che riguarda me. Continuo a consigliarla e a venderla con piacere ma non è più il mio corebusiness (come dicono quelli bravi 🙂 )

      A dire la verità adesso ho nel mio listino pure Vodafone e altri operatori che fanno VOIP, chiaramente non li vendo in quanto non ho le conoscenze per farlo e sopratutto non mi fido a farlo. Nelle zone in cui opero infatti raramente c’è la fibra fttcab o comunque sarebbe molto rischioso, nel Fiorentino (periferia) e nella zona di Pistoia (periferia) non siamo messi come a Torino o Milano purtroppo.. Quando dico periferia intendo, chiaramente, zone industriali.

      Concludo ringraziandoti nuovamente per il tuo commento e che, quando ti ho detto che puoi scrivermi in privato per approfondire o chiamarmi telefonicamente (il numero lo trovi nella sezione contatti) non stavo scherzando!
      Sarebbe davvero un piacere.

      Buona serata e buon fine settimana!

      Alessio

      Rispondi
      • Non preoccuparti, non c’è nulla da temere quando sai come funzionano le cose. I fanboy dell’una o dell’altra fazione non hanno mai fatto molta strada su di un tavolo di trattativa insieme ad un esperto IT che conosce il suo mestiere.
        Con la possibilità di dare più indirizzi IP s’intende la possibilità che si possa fornire al cliente un prodotto di piccole dimensioni come quello che per esempio fornisce Telecom associando alla linea dati un pool da 8/16 o 32 Indirizzi IP.
        Sarò sincero, non so se Telecom arrivi a darne pure 32, ma di sicuro una delle “purtroppanze” di Vodafone consiste proprio nell’impossibilità (attuale) di fornisce un IP pool con Station.
        A meno che un domani non rilavorino il firmware, il nat verso una default 192.168.1.1 è forzato.

        In molte occasioni, purtroppo non siamo riusciti a dare un prodotto come la Station proprio perchè il cliente aveva bisogno di almeno 2/3 indirizzi IP.

        Per di più, anche se questo non significa impossibilità di impiego di un firewall, sei forzato a fare un doppio nat da station e successivamente da firewall verso le macchine interne della rete del cliente.
        Tutto si può bypassare, ma non senza compromessi.
        E’ innegabile, come ti dicevo prima, che Telecom possa vantare un comparto vas la cui esperienza ha almeno decine di anni. Offerta che per ora Vodafone può estendere più che altro a Firewall virtuali, device manager, un paio di app e …. boh, per ora poco altro. Con il tempo si amplierà.

        Sentiamoci ancora 🙂 E buon lavoro !

        Rispondi
        • Grazie ancora per le informazioni Francesco!

          A giorni modificherò questo articolo e farò uscire del materiale nuovo.. Sia un paio di articoli che del materiale gratuito, seguimi se vuoi! 🙂

          Buon lavoro anche a te!!

          Alessio

          Rispondi
  15. Rete unica si combina con telefoni GSM/3G/4G/rete voip per il voce e voip in fibra/ ADSL per internet e dati. Per cui non sempre si viaggia o si dipende da un’unica portante, tutto dipende, ci sono delle falle sicuramente a l’uno o all’altro o ad entrambi. I disservizi ci sono come per tutti quanti. Provi a chiamare il call center della telecom e vediamo chi risponde per l’assistenza e cosa viene detto. Poi si fa un paragone.

    Rispondi
  16. Come tutte le soluzioni tecnologiche del mondo Ip, anche la Vodafone Rete Unica, che oggi si chiama soluzione azienda, ha lasciato morti e feriti sul campo.
    Non tutto quello che è stato scritto in questo articolo è la pura verità, comunque se hai già sottoscritto Vodafone Rete Unica e sei insoddisfatto o hai altri contenziosi con gli operatori di rete fissa o mobile, io ho trovato questo sito http://www.safetlc.com che si occupa di gestire i problemi di questo tipo.
    Io ne ho usufruito e mi sono trovato benissimo.
    Consigliato.

    Rispondi
    • Ciao Roberto, grazie per il commento innanzitutto. Purtroppo parte dell’articolo dovrò modificarlo in quanto essendo passati due anni dall’uscita contiene delle cose che attualmente non sono più aggiornate chiaramente.. buon lavoro!! Alessio

      Rispondi
  17. Ciao, confermo tutto, nel 2012 un distinto signore si è presentato con un offerta vantaggiosissima (scritta su carta intestata Vodafone) , a conti fatti in azienda dovevamo spendere circa 450 / 500 euro al mese per sempre, Vru con 5 interni, ognuno con il suo numero diretto, + 3 cellulari.
    in realtà:
    1) la bolletta è esattamente il doppio, si trattava di un’offerta per i primi 6 mesi, la vodafone dice che il venditore ha fatto di testa sua, loro non centrano.
    2) la funzionalità è pessima 1 telefono fisso cisco difficilissimo da utilizzare e i cordless cinesi da ridere, in un anno nessuno è riuscito ad imparare ad usarli, sembravamo tutti dei dementi.
    Poi problemi irrisolti, se una persona si assenta dall’ufficio, gli altri non possono rispondere e la chiamata non può andare sugli altri interni come accade nei centralini normali, e in ufficio sono indispensabili dei telefoni direzionali con tasti dedicati, non si possono gestire interni / linee esterne e funzionalità del centralino con dei cordless, è follia pura.
    3) Ho chiamato tutti i giorni il call center per alcuni mesi, per segnalare malfunzionamenti e chiedere il motivo delle bollette così alte, ogni giorno una risposta diversa, incredibile, un muro di gomma, per non parlare di quello che ci hanno promesso prima i venditori e poi i tecnici, roba da matti-
    E’ stato uno dei momenti più difficili in azienda, tutti incazzati non facevamo altro che litigare, alla fine me ne sono andato e ho lasciato 3500 euro da pagare a Vodafone, che ogni tanto me li chiede ma ad oggi, probabilmente sapendo che perderanno, non ci hanno ancora portato in causa. io spero che lo facciano perché ci sarà da ridere.
    Per quanto mi riguarda la Vodafone è la più grande banda di truffatori e incompetenti che abbia mai incontrato in 30 anni di attività, i gestori li ho provati tutti, fastweb (ottimo) telecom (la sicurezza perchè funziona sempre) e altri piccoli gestori Voip .
    I venditori Vodafone hanno truffato e tutte le ditte della zona attorno a me, oggi se ne sono andati tutti, non uno è rimasto con vodafone.

    Rispondi
    • Ciao Michele, ti ringrazio prima di tutto di aver lasciato un riscontro. Sono sinceramente dispiaciuto di aver letto la tua esperienza, è per colpa di questi personaggi che oggi è sempre più difficile per un professionista serio entrare dai clienti a proporre soluzioni telefoniche, voip e tradizionali. Ti consiglio invece di portarceli te direttamente davanti al tribunale, utilizza il Corecom, almeno gli levi di tasca qualcosa, fosse solo un piccolo indennizzo per le rotture di coglioni che avete patito durante i loro disservizi!

      Rispondi
  18. Non è assolutamente così , sto usando la soluzione VRU Vodafone su 3 sedi geograficamente dislocate in città diverse , e gestiamo tutto come interni , anche i cellulari. Ho instradato le risposte su un paio di postazini , quindi ricevo Bologna e Verona nella sede principale , ho il backup 4 g su tutte le sedi , 70 SIM M2M , come tutti i servizi si pagano. La fatturazione è trasparente e chiara, ho provato per un anno
    Telecom e ne sono uscito per disperazione , il loro sito di controllo è assolutamente inadeguato, almeno fino a 3 anni fa .

    Rispondi
  19. esperienza fresca fresca, evitate la vodafone rete unica rete fissa pesismo servizio pessimi tecnici scortese mai visto uun servizio simile hanno toccato il fondo simao un azienda nel varesotto oggi il 28/12/2016 da un mese non riescono ad attivare la linea hanno fato uscire la time per l’attivazione ,non aprono tichet,non registrano cronologia guasto non ce gestione continua della pratica evitateli credetemi

    Rispondi
  20. Ciao sapete dirmi se esiste un offerta qualsiasi che comprende ADSL e fisso non voip? Mi farebbe piacere poter utilizzare il mio s62 a impulsi e mi farebbe piacere poter spegnere modem adsl

    Rispondi
    • Ciao Stefano, si esistono molte offerte in tecnologia tradizionale, se hai necessità di saperne di più contattami pure via mail o via telefono, trovi tutto nei contatti 🙂 buona giornata!

      Rispondi
  21. Pensaci un attimo.. Se la “voce” passa attraverso l’ethernet cosa succede quando l’adsl è congestionata o ancora peggio, non funziona?

    Semplice, parte il backup in SIM 4G con connettività illimitata e velocità da 4G (sappiamo che in alcune città arriviamo anche a 70\80 Mega).

    Perchè denigrare un servizio che funziona bene ? Telecom mi ha causato tutti i problemi che mi hanno indotto a cambiare operatore. L’assistenza tecnica poi…. se ti va bene ti capita un tunisino che sa parlare a stento l’italiano. Smettiamola, Vodafone sta facendo da volano per l’innovazione tecnologica in italia. NOn è perfetta certo, ma almeno da servizi al passo con i tempi.

    Rispondi
    • Raccontalo a tutti quelli che il backup in 4G non ha funzionato (perché magari non funziona nella loro zona). E che stiano facendo da “volano” per l’innovazione non mi risulta per niente. In Italia nessuno sta facendo da volano, governo in primis. I servizi a passo con i tempi li danno tutti (e grazie al cazzo) a Roma e a Milano dove c’è la fibra ftth, vieni a mettere la fantastica Vodafone a San Marcello Pistoiese, poi me lo ridici del servizio a passo con i tempi. PS: non è che ne parlo male perché vendo Telecom ehh, ho cambiato da più di 2 anni quindi non pensarlo minimamente..

      Rispondi
  22. La nostra esperienza con Vodafone è disastrosa, perchè siamo passati? PERCHE’E’E’E’E’E’E’E’? Cadono le chiamate, la lentezza dei telefoni è esasperante, alzi la cornetta e non si sente nulla, la qualità delle chiamate è pessima e non vi dico cos’altro.
    Lasciate stare se potete, anche se fanno rimodulazione e puoi recedere devi continuare a pagare per ben due anni quei telefoni di merda voip.
    Schifo totale!!!

    Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0
Connecting
Please wait...
Dubbi, Domande? Leggi qua sotto!

Al momento non sono online, mandami comunque il messaggio, lo riceverò per e-mail e ti risponderò appena posso! :-)

Il tuo nome
* La tua E-mail
* Il tuo messaggio
Ciao!

Sono Alessio Sgherri, l'autore di questo blog. Nel caso tu abbia bisogno sono a tua disposizione! Chiedi pure :-)

Il tuo Nome
* La tua E-mail
* La tua richiesta
Sono Online, chiedi pure!
Feedback

Help us help you better! Feel free to leave us any additional feedback.

How do you rate our support?